CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il sindaco contestato sul lungolago:”La città è davvero stanca”

Più informazioni su

Opposizione scatenata dopo i fischi di domenica scorsa da parte dei cittadini a Bruni all'inaugurazione della passeggiata voluta da Zambrotta. Il capogruppo del Pd all'attacco, le ammissioni del Pdl. Fischi e contestazioni. Difficile sfuggire all'ira dei comaschi che domenica hanno investito – forse per la prima volta dal suo secondo mandato come sindaco – Stefano Bruni. Contestato platealmente all'inaugurazione della passeggiata del lungolago voluta ed attuata da Gianluca Zambrotta, il calciatore del Milan. E così è l'opposizione a scatenarsi dopo che il primo cittadino ha definito "incivili" i suoi denigratori che lo hanno invitato a farsi da parte. Inneggiando al calciatore come futuro sindaco di Como. "La città è davvero stanca e stufa – tuona il capogruppo Pd Mario Lucini – è questa è la dimostrazione". A denti stretti, ma anche il Pdl ammette che forse era inevitabile aspettarsi quello che è avvenuto domenica pomeriggio. Il capogruppo in consiglio comunale Claudio Corengia è chiaro:"Certo, quei fischi sono stati un pò ingenerosi. Ma di sicuro erano comprensibili. Comunque, vanno accettati…". Cosa che Bruni non ha fatto in modo signorile. A lui i contestatori hanno imputato i ritardi nella chiusura dei lavorid elle paratie e la famosa costruzione del muro che tante polemiche ha provocato.

Più informazioni su