CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cà d’Industria, l’inchiesta entra nel vivo: spunta la corruzione

Più informazioni su

Atto formale da parte della Procura di Como: "avvisati" tre ex componenti del consiglio della Fondazione per la famosa assegnazione del servizio mensa ad una società esterna. Ma non sono indagati… Anche la corruzione oltre al peculato ed alla turbativa d'asta. Sono queste le ipotesi sulle quali sta lavorando la Procura di Como nell'inchiesta – ormai nella fase cruciale – sulla Cà d'Industria di Como e l'assegnazione ad una società esterna del servizio di mensa. L'ipotesi della Procura cittadina (Pm Fadda) è proprio quella di atti contrari ai doveri di ufficio da parte di alcuni dei componenti dell'ormai ex consiglio di amministrazione. Tanto è vero che l'ex presidente Pellegrino, assieme al segretario generale Franco Molteno ed al responsabile amministrativo Marco Bossi, sono stati "avvisati" dalla Procura di scegliersi un avvocato. Passo formale dopo il sequestro di documenti fatto nei giorni scorsi (vedi lancio precedente) per il servizio della mensa. Ma ancora questo passaggio non vuole dire che i tre siano indagati dal magistrato inquirente. Restano, sul loro operato, forti sospetti, ma ancora nessun rilievo o contestazione di natura penale. Pochi ancora gli accertamenti da svolgere prima di chiudere una vicenda complessa e molto controversa.

Più informazioni su