CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Resta alta la tensione in Cà d’Industria e domani il consiglio

Più informazioni su

Convocazione fissata dal presidente dimissionario Domenico Pellegrino:"Riunione per sbrigare l'ordinaria amministrazione". Ma i suoi rivali lo attaccano:"Un grave errore ed un atto di deprecabile arroganza". Resta convocato per domani, giovedì 23 giugno. "Perchè non c'è nulla di clamoroso, c'è solo da sbrigare l'ordinaria amministrazione…" come precisa l'ormai ex presidente del Consiglio di amministrazione della Cà d'Industria di Como Domenico Pellegrino. Certo è che resta una convocazione insolita sul serio: perchè nei giorni scorsi, anche con le dimissioni dello stesso Pellegrino, il Cda è decaduto di fatto. Ma per domani resta questa convocazione che ha fatto infuriare i rivali di Pellegrino, Romolo Vivarelli in particolare:"Un errore ed un atto di deprecabile arroganza", lo "bolla" l'ormai ex consigliere. A suo giudizio, infatti, un consiglio dimissionario non può restare in carica anche per l'ordinaria amministrazione. Ma Pellegrino la pensa in modo differente e sembra intenzionato ad andare avanti per la sua strada. "Se Vivarelli non verrà – taglia corto – sono affari suoi…".

Più informazioni su