CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Siena è tricolore, ma solo all’ultimo tiro. La Bennet a testa alta

Più informazioni su

I brianzoli giocano una partita perfetta e costringono la Montepaschi a sudarsi questo scudetto, il quinto di fila per i toscani. Commoventi i tifosi brianzoli sugli spalti con uno striscione di ringraziamento ai ragazzi. Come previsto. Ma che sofferenza per la Montepaschi Siena. Che, alla fine, porta a casa un successo soffertissimo, solo all'ultimo canestro. 63-61 dopo una gara turatissima e pure lo scudetto, il quinto di fila. Forse il più sudato e combattuto. Merito della Bennet che fino all'ultimo secondo ha avuto in mano la palla per ribaltare tutto e mandare Siena a gara6. Invece no. Cantù battuta solo dopo una battaglia di 40 minuti. Dopo una partita intensa, perfettamente giocata in difesa e con i padroni di casa costretti a faticare. I tifosi di Cantù, commoventi, hanno poi esposto un grosso striscione:"Orgogliosi di voi". Ed in effetti non si può non essere orgogliosi di questa squadra che ha sfiorato l'impresa di portare a casa il tricolore.

Stagione super, Trinchieri che giustamente rende merito ai suoi:"Abbiano vinto lo scudetto dei normali". Come dire che Siena è ancora fuori portata anche se a Cucciago la formazione di Pianigiani è andata sotto una volta. Ed ha rischiato anche venerdì. Stasera ancora di più. Alla fine classe ed esperienza hanno permesso alla Montepaschi di portare a casa lo scudetto. Bennet a testa alta e con gli applausi di tutti. Gara5 è stata interpretata alla perfezione dagli uomini di Trinchieri. Pronti via e Bennet sul 10-0. Siena soffre, fatica a riprotarsi sotto. Ricuce lo strappo e riesce a pareggiare dopo due tempi: 24 pari. Poi ancora Cantù che non molla. Montepaschi avanti e subito riacciuffata. Fino all'appassionante finale. Punto a punto.

Più informazioni su