CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Campione, non si “punta” e basta. Anche premi in beneficenza

Più informazioni su

La conferma arriva dai vertici della casa da gioco della piccola enclave italiana in Ticino. Chi non ritira fa salire il valore dei buoni acquisto: recentemente donazione ad una Congregazione missionaria. Non è solo il regno del gioco. Quello del rosso o del nero, delle slot machines che vanno all'impazzata e dei tavoli verdi. Al casinò di Campione d'Italia c'è anche solidarietà e beneficenza. E pure gesti concreti di bontà come quello che di recente è stato fatto a favore della Congregazione missionaria di Zia Fausta che lavora concretamente in India: i premi non ritirati – per un ammontare di alcune decine di migliaia di euro – sono stati convertiti in buoni acquisto e girati a lei. Stessa cosa sul finire del 2010: buoni per i clochard di Milano per acquistare generi di prima necessità. "Sappiamo che vanno a buon fine, a noi basta questo" conferma l'amministratore delegato del Casinò campionese Carlo Pagan. E da lui anche la conferma di un altro gesto – che dura da diverse settimane – per aiutare centri di neurologia come quello del San Raffaele di Milano: al secondo piano della casa da gioco ci sono le slot della ricerca. Ogni giorno parte dell'incasso viene trattenuto e devoluto all'Istituto milanese. "E per loro è come fare ogni giorno jackpot…" conclude Pagan.

Più informazioni su