CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Montorfano, perseguita l’amica e poi le brucia l’auto: arrestato

Più informazioni su

Nuovo episodio di stalking ai danni di una donna in provincia di Como. Al Bassone un 43enne, lunedì l'interrogatorio con il giudice. Porlezza, marito violento aggredisce la compagna per l'ennesima volta: fermato. Non solo pesanti messaggi sul telefonino, attacchi verbali, appostamento fuori da casa sua. Sullo zerbino ad aspettarla per ore. Non solo pedinamenti ed altre azioni moleste. Ma anche il recente incendio dell'auto della donna. Ed è stato questo episodio a far scattare la decisione della Procura di Como (Pm Simona De Salvo) di intervenire. Per evitare rischi per l'incolumità della vittima che, da parte sua, ha presentato denuncia alla Questura a fine maggio. Nelle ultime ore gli agenti di viale Roosevelt hanno notificato ad Accursio Giglio, 43enne di Montorfano, l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per stalking verso una sua amica – da accertare se i due si sono frequentati in passati anche se le versione sono discordanti -. Oltre al reato di condotta persecutoria anche la contestazione dell'incendio doloso della vettura. Lunedì Giglio verrà interrogato in carcere dal giudice Maria Luisa Lo Gatto che ha firmato l'ordinanza.

Da Montorfano a Porlezzas. Cambia il paese, non lo scenario. I carabinieri di Menaggio la notte scorsa hanno soccorso una donna di 55 anni, residente nel paese sul Ceresio, aggredita dal marito, iracheno, 20 anni più giovane di lei. L'ennesima aggressione ha spiegato la donna ai militari quando sono arrivati a casa sua. La malcapitata è stata poi visitata e medicata al pronto soccorso dell'ospedale di Menaggio. Dimessa con una prognosi di 7 giorni per le percosse ricevute. Il marito violento, portato in caserma, è stato poi arrestato per i maltrattamenti alla consorte. Ora è al Bassone.

Più informazioni su