CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lungolago, si vede anche l’erba sintetica dopo le palancole…

Più informazioni su

Oggi gli operai hanno iniziato a stendere il tappeto previsto per la passeggiata. Corsa contro il maltempo che impedisce il regolare svolgimento dei lavori. E sulla strada saltano ancora i tombini per il forte temporale. Non solo le palancole, accatastate nella zona di Sant'Agostino con tante polemiche dei residenti e dei commercianti. Ma sistemazione provvisoria assicurano dal comune di Como. Ora sul lungolago cittadino si vede anche la tanto contestata erba sintetica: oggi, infatti, i primi squarci di verde posato dagli operai impegnati a realizzare la passeggiata a lago dai giardini a piazza Cavour, sponsorizzata dal calciatore Gianluca Zambrotta con 350.000 euro di investimento. Ma prima dell'inaugurazione – prevista per la fine di giugno – sarà una corsa contro il tempo ed il maltempo. Come oggi quando gli operai, dopo la posa di alcuni spiazzi, hanno dovuto fermarsi: pioggia e brutto non favoriscono l'attaccatura della superficie in sintetico. Corsa contro il tempo perchè Zambrotta e la sua società – la Young Boys – vogliono aprire per fine mese. Difficile riuscire ad essere puntuali, ma non impossibile.

Oggi, intanto, sul lungolago altri disagi al traffico come nei giorni scorsi: saltati ancora tombini per il forte scroscio temporalesco con pioggia fitta. E strada allagata da liquami poco gradevoli ed acqua proveniente dal cielo. Il lago sempre a livello di guardia anche se ancora relativamente lontano dalla quota esondazione. In zona Sant'Agostino, intanto, restano le palancole spostate dagli operai della Sacaim, la ditta che sta effettuando gli interventi per sistemare la passeggiata. "Ma prendersela con noi è ingeneroso…" tuona papà Alberto Zambrotta. Stessa cosa ripetono quelli della Young Boys e pure il sindaco Bruni:"Pretestuoso ed ingeneroso – dice – dopo lo sforzo fatto da Zambrotta". Perchè, però, quei grossi pali di ferro sono lì accatastati ? Dando un brutto spettacolo di loro ? Perchè quelli della Sacaim, probabilmente, non sapevano dove metterli dal punto di vista logistico in attesa del completamento della passeggiata. La società di Zambrotta si chiama fuori da tutto:"Noi abbiamo solo chiesto di liberarci la zona di intervento, il resto non spetta a noi…".

Più informazioni su