CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, altra seduta di tensione in consiglio: sfiducia a Peverelli

Più informazioni su

Votazione a scrutinio segreto ieri a tarda ora a Palazzo Cernezzi. E' passata la mozione di Donato Supino di Rifondazione comunista. Bruni gli esprime fiducia, ma esce dall'aula al voto. Stessa cosa per Pdl e Lega Nord. Sfiducia all'assessore Diego Peverelli, leghista, responsabile dell'ambiente di Como. E' stata votata ieri sera in consiglio comunale dopo un'altra serata ad alta tensione e con votazione finale a scrutinio segreto. A proporla è stato il consigliere di opposizione (Rifondazione) Donato Supino: 20 votanti, 14 a favore, 3 schede bianche, una nulla. Il sindaco Bruni, uscito dall'aula al momento del voto, avvenuto a tarda ora, aveva espresso in precedenza la sua incondizionata fiducia a Peverelli. Astensione anche del Pdl e della Lega. Contro l'assessore l'opposizione e solo un paio di consiglieri di maggioranza. La conseguenza pratica, però, è che non cambia nulla. Bruni, infatti, non sembra avere intenzione di rimuovere il rapresentante leghista dal suo incarico.

"Ribadisco massima stima e fiducia nella persona e nell’operato dell’assessore Diego Peverelli. Visto che non tutti i consiglieri votanti hanno espresso la loro sfiducia, considerando poi l’esiguità del numero di consiglieri che hanno deciso di prendere parte alla votazione (solo 20 su 40), appena sufficienti a garantire il numero legale, tutto ciò mi fa ritenere assolutamente non sfiduciato l’assessore e, quindi, a maggior ragione, conto di riuscire a convincerlo a restare in squadra con me fino alla fine del mandato”. Questo il commento del sindaco Bruni oggi dopo l'esito della votazione.

Più informazioni su