CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bressan ritorna libero, il giudice di Cremona revoca i domiciliari

Più informazioni su

La decisione è arrivata in serata dopo un'altra giornata di interrogatori. Nei giorni scorsi il suo interrogatorio e le spiegazioni sulle scommesse contestate. La soddisfazione dell'avvocato Vitali che lo asssiste. La decisione è arrivata in serata. Il Gip di Cremona Guido Salvini ha revocato gli arresti domiciliari per Mauro Bressan, il 40enne ex centrocampista del Como, finito nello scandalo del calcio scommesse. Nei giorni scorsi il suo interrogatorio davanti al giudice e le spiegazioni sulle contestazioni a suo carico. Subito dopo il suo legale, Roberto Vitali, aveva sollecitato al giudice la fine dell'esigenza cautelare. Venuta meno oggi dopo un'altra giornata di interrogatori a Cremona. Sotto torchio per ore l'ex portiere di Cremonese e Benevento Marco Paoloni. L'avvocato di Bressan non ha nascosto la soddisfazione per la decisione presa dal giudice.

Bressan resta indagato a piede libero anche se lui ha rigettato ogni accusa e sopratutto ha negato di aver scommesso su partite "concordate" in precedenza. Due quelle che, secondo la Procura di Cremona, lui avrebbe scelto per giocate sospette. Bressan, cresciuto nelle giovanili azzurre, ha ammesso al giudice solo di aver messo in contatto due suoi ex compagni di squadra, lo "zingaro" del Chiasso Gegic con l'ex difendore del Bari Antonio Bellavista. "Ma solo perchè li conoscevo…".

Più informazioni su