CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Campione d’Italia il summit dell’European Casino’ Association

Più informazioni su

Conclusi i lavori dell’assemblea estiva dell’organismo di categoria, rappresentativo di oltre 900 case da gioco distribuite su 23 paesi d’Europa (compresi Serbia e Svizzera). Tra i temi il gioco on-line e quello "responsabile".

“La qualità del prodotto corrisponde alla qualità del servizio”. Questo il commento di Ron Goudsmit, presidente dell’European Casino Association, ECA, nel corso della conferenza stampa, in occasione della conclusione dei lavori dell’assemblea estiva dell’organismo di categoria, rappresentativo di oltre 900 case da gioco distribuite su 23 paesi d’Europa (compresi Serbia e Svizzera). Una realtà occupazionale questa di 80.000 addetti (raddoppiati se si considera l’indotto) depositari dei requisiti posti a garanzia di un settore, quello del gaming, che attraversa radicali trasformazioni. A cominciare dal gioco on-line, nei cui confronti l’ECA non ha un atteggiamento di chiusura, nella convinzione, anzi, che costituisca un aspetto della diversificazione del comparto, il cui peso economico è crescente. Oltre al gioco online si è discusso molto del “gioco responsabile”, come ha sottolineato Carlo Pagan, amministratore delegato del Casinò Campione d’Italia e padrone di casa in occasione del summit delle case da gioco, che per la prima volta si è svolto in riva al Ceresio. In veste anche di presidente di Federgioco, associazione che riunisce i quattro casinò italiani, Pagan ha insistito sull’effettiva protezione che passa attraverso il monitoraggio del gioco: “I casinò – ha dichiarato – hanno la cultura necessaria per la gestione dell’eventuale dipendenza dal gioco. L’obiettivo condiviso è quello dell’adozione di standard uniformi in materia di gioco responsabile per una corretta valutazione delle dimensioni del problema” Secondo i dati forniti dal Casinò Campione d’Italia, la metà dei clienti gioca una sola volta all’anno, mostrando così che il gioco compulsivo tocca una percentuale di giocatori oggettivamente modesta. In occasione dell’assemblea generale dell’European Casino Association è stato anche assegnato l’ECA Marketing Award, il premio istituito d’intesa con il Casinò Campione d’Italia come riconoscimento della migliore campagna promozionale attuata nel corso del 2010. Vincitore del premio, alla prima edizione, l’olandese Holland Casino per la “campagna slot“. “Il premio – ha commentato Pagan – contrassegna anche la possibilità di condividere le migliori pratiche messe in atto dai casinò e di fatto costituisce uno scambio delle più efficaci esperienze promozionali, finalizzato alla migliore gestione del gioco, s’intende responsabile”.

Più informazioni su