CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Revoca dei domiciliari, l’avvocato di Bressan presenta istanza

Più informazioni su

Già depositata oggi al Gip di Cremona dopo l'interrogatorio fatto ieri sera. Un'ora per spiegare e chiarire. Il legale dell'ex centrocampista azzurro:"Cessate per lui le esigenze cautelari: ora attendiamo". Ieri l'interrogatorio, oggi la richiesta di remissione in libertà. L'avvocato Roberto Vitali brucia i tempi e deposita al Gip di Cremona, Giulio Salvini, la richiesta di revoca degli arresti domiciliari a Mauro Bressan, 40enne ex centrocampista azzurro, coinvolto nella vicenda del calcio scommesse e da sette giorni ai domiciliari nella sua abitazione di Cernobbio. Accusato dalla Procura della città lombarda di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva. Per il legale comasco sarebbero cessate le esigenze cautelari per Bressan dopo che lui ieri sera – per quasi un'ora – ha risposto alle domande del giudice. Spiegando che non ha mai fatto nulla di illecito o di truccato. E che ha messo in contatto Almir Gegic ed Antonio Bellavista, suoi ex compagni di squadra a Chiasso e Bari. “Ma ho fatto solo da tramite…” ha spiegato Bressan al giudice. L'ex centrocampista azzurro avrebbe anche aggiunto di non aver guadagnato un euro con le scommesse fatte e che non era a conoscenza di alcunchè di illecito. Sono due le gare, secondo l'accusa, in cui Bressan avrebbe scommesso su un risultato abbastanza sicuro. Entrambe del girone B di Lega Pro. Lui, però, ha rigettato tutto ieri dal giudice. Ed ora aspetta che Salvini possa accogliere la richiesta del suo legale per rimetterlo in libertà.

Più informazioni su