CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Nicola, carabinieri già in viaggio per Zurigo per il riconoscimento

Più informazioni su

Il giallo del ragazzino di Locate Varesino sembra ad una svolta: ora il comandante dei militari di Mozzate è partito per la Svizzera con un familiare. Gli altri chiuso a casa nel silenzio ad aspettare.

Bisogna attendere ancora qualche ora. Prima di avere la conferma certa che il ragazzino fermato questa mattina, senza documenti, a Zurigo è Nicola Tavaglione, il 14enne di Locate scomparso da ormai una settimana. Fonti investigative accreditano che si possa tratare di lui anche se al momento del fermo, da parte della polizia cantonale, avrebe fornito generalità differenti. Un inquirente ha confermato che bisogna aspettare:"Fino a quando non ci sarà un riconoscimento ufficiale non possiamo confermare nulla". In viaggio per Zurigo, dopo il via libera della Procura di Como, c'è il comandante dei carabinieri di Mozzate ed un familiare del ragazzino. Forse la mamma, stamane convocata in caserma subito dopo questa notizia arrivata dalla Svizzera. Gli altri familiari restano chiusi a casa, a Locate, in attesa di avere una conferma definitiva.

Più informazioni su