CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bressan per un’ora davanti al giudice:”Mai fatto nulla di illecito”

Più informazioni su

L'pex centrocampista del Como sentito ieri nel tardo pomeriggio a Cremona nell'ambito del calcio scommesse. Il suo legale:"Ha risposto ad ogni contestazione, chiamandosi fuori da cose vietate". Presto la richiesta di revoca dei domiciliari. Ha parlato e spiegato. La sua posizione e le sue amicizie:"E' vero, conosco Gegic e Bellavista perchè sono stati miei compagni di squadra: li ho messi in contatto tra di loro, questo si, ma per il resto no. Niente scommesse vietate, nè partite sicure…". Mauro Bressan racconta per un'ora, al Gip di Cremona Guido Salvini, la sua verità sulla brutta vicenda del calcio scommesse nel quale è invischiato – tuttora agli arresti domiciliari – e che sta provocando ogni giorno scossoni nel mondo dorato del pallone. L'interrogatorio dell'ex centrocampista del Como ieri nel tardo pomeriggio quando il 40enne veneto, accompagnato dal suo legale Roberto Vitali, ha parlato in Tribunale a Cremona. Rientro a casa in serata. Per lui posizione invariata. Il suo avvocato, però, precisa e rilancia:"Ha risposto in modo adeguato alle contestazioni, ha spiegato ogni dettaglio. Ma si è dichiarato estraneo alle cose vietate ed illecite. Ora presenterò, in questi giorni, istanza di scarcerazione per ottenere la libertà". Per Bressan due le contestazioni degli inquirenti: scommesse su due partite "sospette" del girone B di Lega Pro dell'ultima stagione.

Più informazioni su