CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bennet, l’amarezza di Trinchieri:”Gara da dimenticare in fretta”

Più informazioni su

Il tecnico di Cantù non cerca scuse dopo il ko di ieri sera a Milano, al Forum, in gara3 della semifinale scudetto. E spiega:"Tanti sotto la media, poca convinzione in difesa". Domani si rigioca. Amareggiato e deluso. Ma non tanto per la sconfitta in sé – “che ci poteva anche stare…” – ma perchè la squadra è sembrata del tutto diversa dalle precedenti gare. Quasi involuta, non sicura, con approccio mentale lontano da quello ottimale. “Inevitabile la sconfitta – precisa il coach della Bennet Andrea Trinchieri dopo la sconfitta di ieri sera in gara3 di semifinale scudetto – e la loro vittoria, con merito”. Onore, dunque, all'Armani che era spalle al muro e che ha riaperto la serie:”Non abbiamo saputo rispondere quasi mai. Siamo andati vicino al pari alla fine del secondo tempo, ma poi siamo stati ancora assenti”. Al coach, in pratica, una bocciatura generalizzata:”Brutta partita – ammette – tanti sotto lo standard. Poca lucidità e difesa non all'altezza. Lo dico sempre: la difesa è una questione di convinzione ed approccio”.

Ora gara4, domani sera, sempre al Forum:”Cambiamo pagina e giochiamocela. Lo possiamo fare. Deve essere un'altra storia, ne sono sicuro”. E Cantù non è assolutamente morta. Parola di Trinchieri.

Più informazioni su