CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Confcommercio vuole negozi aperti, ma le adesoni sono poche

Più informazioni su

Dati decisamente bassi quelli resi noti da ShopinComo per le prossime aperture serali in città: solo 43 commercianti favorevoli all'iniziativa. Ancora da stabilire eventuali attività collaterali da parte del Comune. Prima la richiesta della Confcommercio al comune di Como. Un passo ufficiale per sollecitare la possibilità di tenere aperti i negozi del centro città in due sere la settimana, giovedì ed anche il venerdì in tutto il periodo estivo. Poi la doccia fredda di ShopinComo, l'agenzia che coordina l'intera attività commerciale cittadina: su 670 negozi interpellati, solo 43 sono disposti ad aprire in orario serale fino alle 23. La maggior parte (24 di loro) il giovedì, il resto il giorno seguente. Se non è un flop, poco ci manca. In attesa del via libera di Palazzo Cernezzi – atteso in questi giorni – resta la scarsa adesione, praticamente nulla, allo shopping sotto le stelle. Con il via libera del sindaco, di fatto, via libera alle aperture con ampia possibilità di aprire quando si vuole nelle due sere indicate. Nel 2010 il comune di Como aveva anche investito 110.000 euro per promozione e servizi delle serate di apertura che prevedevano anche l'autosilo gratis in via Auguadri ed il trenino nell'area pedonale. 110 i negozi che avevano aderito alle aperture. Con numeri così bassi, tutto resta ancora da definire per questa estate.

Più informazioni su