CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Nasconde le dosi nel muro del parcheggio, un 20enne nei guai

Più informazioni su

E' successo a Ronago. Un ragazzo del paese, incensurato, finisce al Bassone con l'accusa di detenzione a fini di spaccio. In casa quasi 800 grammi di sostanza stupefacente. Con lui un amico, del tutto estraneo. Lo hanno sorpreso i finanzieri mentre cercava di recuperare qualche grammo di droga, da un muro, vicino al parcheggio, a pochi di distanza dalla sua abitazione. Con lui un amico, poi risultato del tutto estraneo alla vicenda. I finanzieri di Ronago hanno poi deciso di verificare a casa sua. Durante la perquisizione domiciliare è saltata fuori tanta droga, hashish (100 grammi) e marijuana (650 complessivamente). Un quantitativo notevole. Da qui l’inevitabile arresto. Il protagonista è Stefano Dotti, un ragazzo di 20 anni di Ronago, incensurato. E’ finito in carcere con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, anche perché, nella sua abitazione, sono stati trovati numero strumenti per confezionare le dose ed oltre 3.000 euro in contanti, soldi ritenuti provento dello spaccio.

Più informazioni su