CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La bufera-scommesse, otto partite di Lega Pro sotto inchiesta!

Più informazioni su

Il campionato dove ha militato il Como, di fatto concluso qualche settimana fa, potrebbe essere stato falsato completamente. Calcio sotto choc, il presidente Macalli dà mandato per costituirsi parte civile. Totale sconcerto. Sbigottimento ai massimi livelli da parte di tifosi e dirigenti. Non solo quelli del Como, ma di tutta Italia. La nuova bufera del calcio scommesse spazza via certezze e risultati ottenuti sul campo. Ora tutto è in discussione come conferma anche il presidente della Lega Pro Mario Macalli che ha già dato mandato ai propri legali di costituirsi parte civile contro tutti i responsabili, se e quando saranno identificati con certezza. Finora ci sono i 16 arresti – tra cui l'ex comasco Mauro Bressan, ai domiciliari da questa mattina a Cernobbio nella sua abitazione – ed i quasi 30 indagati tra cui Stefano Bettarini e Cristiano Doni. Ma il rischio è di dover “riscrivere” l'intero campionato di Lega Pro visto che questa bufera ha evidenziato come ben otto partite dello stesso girone del Como sono sotto inchiesta. Ecco il dettaglio: Cremonese – Spezia (17 ottobre 2010), Monza – Cremonese (21 ottobre), Cremonese – Paganese (14 gennaio 2011), Spal – Cremonese (16 gennaio), Alessandria – Ravenna (20 marzo), Reggiana – Ravenna (10 marzo), Verona – Ravenna (27 febbraio) e Ravenna – Spezia (27 marzo). Nessuna partita del Como sotto la lente deii magistrati di Cremona che hanno fatto scattare oggi i clamorosi provvedimenti.

Più informazioni su