CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù non sbaglia anche gara2 ed ha un match-ball in mano

Più informazioni su

La Bennet controlla bene la sfida di Cucciago e nel finale rischia di farsi raggiungere da Milano. Mazzarino ancora una volta il migliore dei suoi. Delirio sugli spalti della Ngc Arena. Adesso la serie si sposta al Forum: venerdì sera nuovo confronto. La Bennet non sbaglia. Neppure gara2 della semifinale scudetto. E dopo aver vinto la prima sfida, lunedì sera, concede il bis alla Ngc Arena debordante di entusiasmo: 70 – 64 il punteggio finale. E serie sul 2-0 per i ragazzi di un sempre lucido Trinchieri. Match-ball in mano per Cantù che venerdì, ma al Forum, possono già chiudere il discorso per la finale. Cantù ha dimostrato ancora di essere squadra forte, ben plasmata dal suo coach anche se stasera il finale è stato tutto una palpitazione. Bennet bene per 32 minuti, poi la luce si è spenta. Merito anche della difesa dell'Armani Jeans che ha quasi annullato un sempre positivo Mazzarino fino a quel momento. Anche Leunen ha iniziato a fare cilecca. Milano s'è fatta sotto paurosamente negli ultimi minuti- -3 a pochi secondi dalla sirena, poi Cantù è riuscita – sempre dalla lunetta – a restare avanti ed a portare a casa questo successo tra l'entusiasmo del pubblico di Cucciago. Venerdì, come detto, gara3. Primo match-ball per la finalissima per la Bennet. Trinchieri sa bene che sarà un'altra sfida ancora, tra alchimie tattiche ed una Armani decisa a rimandare il discorso qualificazione. Ma adesso, per i tifosi brianzoli, sognare è davvero facile.

Più informazioni su