CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Truffa aggravata all’ex assessore comunale: ecco la condanna

Più informazioni su

9 mesi oltre al risarcimento. Giampaolo De Nobili e Francesco Cossu riconosciuti colpevoli di aver sottratto con l'inganno oltre 100.000 euro a Giuliano Rampoldi, ai tempi anche presidente della Pallacenestro Como. Truffa aggravata ai danni dell'ex presidente della Pallacanestro Como Giuliano Rampoldi. Per il giudice monocratico di Como sono due i colpevoli di quel raggiro, costato a Rampoldi, in passato anche ex assessore cittadino, oltre 100.000 euro: Giampaolo De Nobili, 53enne di Como anche se originario di Catania e Francesco Cossu, un 59enne di Tavernerio, ma originario di Cagliari. Per loro 9 mesi a testa di condanna, pena sospesa, oltre a 400 euro di multa ed una provvisionale da 20.000 euro a testa da versare subito all'ex assessore comunale raggirato. Secondo il giudice, Cossu e De Nobili sono colpevoli di truffa per episodi dal 2004 al 2007 quando Rampoldi aveva ceduto loro, in contanti ed a più riprese, soldi da investire in una società che nella realtà, secondo la Procura, non esisteva affatto. A nulla è valsa la strenua difesa degli avvocati Sassi e Galli oggi in aula: hanno sostenuto che è stato l'ex presidente della Pallacanestro cittadina ad investire liberamente i suoi soldi senza mai essere forzato. Ma il giudice non ha creduto a questa tesi e li ha condannati.

Più informazioni su