CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bruni contro tutti:”Vogliono eliminarmi, una guerra contro di me”

Più informazioni su

Il sindaco di Como si scatena dopo l'attacco degli artigiani a lui ed alla sua giunta: "Troppo facile, è qualunquismo". E poi la stoccata finale:"Categorie economiche ed un gruppo di avvocati continuano ad osteggiarmi". Ammette di non aver risposto alle attese della gente o di averlo fatto in maniere inferiore a quello che prevedeva lui stesso. Ma poi va all'attacco ad un anno esatto dallo scadere del suo secondo mandato alla guida di Como. Stefano Bruni, il sindaco, è un fiume in piena oggi dalle colonne del Corriere di Como dopo che gli artigiani – con una nota del suo presidente Marco Galimberti – lo hanno attaccato. Più che a lui, comunque, accuse alla politica lariana in generale ed alla sua giunta. Bruni non ci sta e replica a muso duro:”La guerra contro di me è di alcuni settori delle categorie economiche, in primo luogo industriali poi un gruppo di avvocati, i magistrati e le associazioni”. Il sindaco, insomma, vede dietro a questi attacchi quasi una regia occulta:”L'ala conservatrice della città ha sempre cercato di eliminarmi perchè non ho mai accettato loro ordini e desideri”. Ed agli artigiani riserva l'ultima stoccata:”Sparare nel mucchio, come hanno fatto loro, è facile e pure qualunquista. Aspetto uno di loro, illuminato, che vanga a dirmi cosa devo fare…”.

Più informazioni su