CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

E il Prefetto rompe gli in dubi:”Basta litigi oppure intervengo io…”

Più informazioni su

Il rappresentante del governo di Como, Michele Tortora, ammette la preoccupazione:"Seguo con apprensione i lavori, non vorrei essere costretto a riportare la calma". E Supino chiede le dimissioni di Peverelli. Preoccupato. E tanto. E pronto ad intervenire. “Certo che seguo con apprensione e preoccupazione gli eventi del consiglio comunale di Como. Le parole di apprensione sono quelle del prefetto di Como Michele Tortora che oggi rilancia. “Una situazione davvero incredibile quella dell'aula di Palazzo Cernezzi dove tensione, proteste e polemiche si suggeguom2!”. E Tortora non nasconde la sua preoccupazione:”Non vorrei essere costretto ad intervenire”, chiude così il rappresentante del Governo in città. Ipotesi tutt'altro che campata in aria dopo il clima pesantissimo dell'ultima seduta. Con le urla dell'assessore Diego Peverelli, leghista,. Contro il consigliere Donato Supino e con un Alessandro Rapinese – gruppo misto – costretto a lasciare l'aula per il comportamento da maleducato tenuto durante i suoi interventi. La prossima, quella di lunedì', con un clima decisamente infuocato.

Ed intanto oggi va all'assalto anche Supino, autore di un battibecco giovedì con l'assessore al verde, il leghista Peverelli per l'appalto della nettezza urbana. Da lui parole pesanti per l'assessore “Non può sempre lavarsi le mani assumendo un comportamento da scaricabarile perchè la responsabilità politica è sua. Supino, poi, ha chiesto al sindaco la revoca del suo mandato anche se Bruni, che pure ieri ha contestato l'assessore leghista, ha confermato la fiducia a Peverelli

Più informazioni su