CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Gli avvocati vogliono il dissequestro del residence di via Carso

Più informazioni su

Ricorso al Tribunale dei Riesame. Per chiedere il dissequestro del residente di via Carso 65 a Como, da ormai una settimana con i sigilli di Finanza e Procura dopo il blitz che ha portato all'arresto – giusto una settimana fa – dei due gestori della parte di immobile nella quale ruotavano una quindicina di prostitute straniere. Con notevole via vai di clienti: quasi 400 in un mese. Il dissequestro dei 15 appartamenti bloccati dopo questa visita delle fiamme gialle è stato chiesto dai legali della amministratrice del residente, Elsa Pircher, 73 anni, finita da martedì scorso ai domiciliari senza possibilità di comunicare con nessuno tranne che i propri avvocati. Le motivazioni ancora non si conoscono e dovrebbero essere depositate proprio ad inizio della prossima settimana, contestualmente all'udienza davanti al Riesame. Oltre alla Pircher, ai domiciliari c'è anche Giuseppe Giani, 64 anni, di San Fermo della Battaglia, gestore del residence di via Carso.

Più informazioni su