CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, residence a luci rosse: oggi decisione sulla scarcerazione

Più informazioni su

Il giudice Maria Luisa Lo Gatto dovrebbe sciogliere la riserva per i due arrestati con l'accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Ieri l'interrogatorio: hanno spiegato che i soldi erano per gli affitti e basta. Si decide forse oggi. Il giudice Maria Luisa Lo Gatto dovrebbe sciogliere la riserva per Elsa Pircher, 73 anni, e Giuseppe Giani, 64 anni di San Fermo della Battaglia, arrestati settimana scorsa nell'ambito dell'inchiesta su un vasto giro di prostituzione in via Carso a Como. Legato al residence al civico 65 dove i finanzieri di Como hanno trovato una quindicina di ragazze. Ma sopratutto hanno registrato un gran via vai di persone all'interno degli appartamenti. I due arrestati ieri nell'interrogatorio di garanzia hanno spiegato – assistiti dai legali Ilvo Tolu, Fabio Gualdi e Fabio Ansideri – che i soldi da loro presi erano solo per l'affitto di quegli appartamenti. Non per la prostituzione. Una linea di difesa ora al vaglio del giudice che dovrebbe sciogliere oggi la riserva sulla loro scarcerazione, sollecitata dagli avvocati dei due. Intanto vanno avanti gli accertamenti della Guardia di Finanza e della Procura: si cerca di capire l'entità di questo giro tra documenti e Pc sotto sequestro. Con i due arrestati, anche cinque indagati: i titolari dei monolocali che le ragazze utilizzavano per ricevere i vari clienti.

Più informazioni su