CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il residence della prostituzione: lunedì interrogatori dei fermati

Più informazioni su

Il giudice che ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per amministratrice e gestore della struttura di via Carso a Como andrà al Bassone. Nell'inchiesta anche cinque indagati ed il sequestro dellon stabile. Lunedì gli interrogatori di garanzia in carcere. Il Gip di Como, Maria Luisa Lo Gatto, andrà ad inizio della prossima settimana nel carcere del Bassone per interrogare Elsa Pircher, 73 anni, amministratrice del residente di via Carso a Como e Giuseppe Giani, 64 anni, il gestore della struttura. Finiti in cella su ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione nello stabile al civico 65. I due, nonostante l'età, sono al Bassone e questo lascia intendere che gli inquirenti li ritengono in grado di poter “inquinare” le prove finora raccolte. Ulteriore attività investigativa è in corso in queste ore da parte della Finanza.

Non solo i due arrestati, ma anche cinque indagati: tre di loro sono i proprietari dei monolocali ceduti alle prostitute per ricevere i clienti. Certamente consapevoli, secondo le fiamme gialle, del giro che c'era. Nel blitz di ieri recuperate anche modiche quantità di droga. Lo stabile di via Carso, su disposizione del giudice Maria Luisa Lo Gatto, è stato sequestrato. Valore commerciale 1 milione di euro.

Più informazioni su