CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Boldini, è un successo senza sosta: già oltre 20.000 persone

Più informazioni su

Esulta l'assessore alla cultura di Como Sergio Gaddi che questa mostra l'ha voluta fortemente. Ed ora al via una serie di iniziative, illustrate oggi a Villa Olmo: il martedì, dalle ore 17, tariffa ridotta per tutti.

Più di ventimila visitatori nei primi 40 giorni di apertura, con un record di oltre 1300 lo scorso 25 aprile. Sono questi i dati del grande successo ottenuto finora dalla mostra ”Boldini e la Belle époque”. Tutto ciò ha spinto l’amministrazione comunale a organizzare nuove iniziative da abbinare alla stessa per il prossimo periodo. L’assessore alla Cultura Sergio Gaddi ha illustrato le novità durante una conferenza stampa a Villa Olmo. L’assessore si è detto soddisfatto sia di come procedono le cose, sia dei molti visitatori provenienti da tutta Italia e da vari Paesi stranieri. registrati finora. Si parte già da questa sera,  (su prenotazione) con l’ ”Happy Mostra”.

Domani e domenica anche i singoli potranno usufruire delle visite guidate. Il martedì, invece, dalle 17.00 in avanti, biglietti a tariffa ridotta per tutti. Il giovedì “Arte a colazione”. “Abbiamo preso spunto dai grandi musei internazionali che lo fanno regolarmente – ha detto Gaddi –  e abbiamo pensato: perché non farlo anche noi?”Non c’è solo questo nelle proposte lanciate stamani. Per coinvolgere i più giovani il concorso “Lo scatto in mostra”:durerà quattro settimane e avrà ogni volta un tema diverso. Sarà lo stesso assessore a scegliere gli scatti più belli e a premiarli il prossimo 12 giugno.

Infine gli appassionati di musica potranno godersi due concerti nei prossimi  3 e  24 giugno. Nel primo saranno in scena brani di musicisti dell’epoca, suonati da pianoforte e violino. Nel secondo, sarà invece il canto a farla da padrone, sempre con brani del tempo. “A ulteriore dimostrazione del successo dell’iniziativa, il fatto – ha detto ancora Gaddi -. che non ci siano state finora lamentele di alcun genere”.

Più informazioni su