CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

BtoBio Expo, l’eccellenza agroalimentare biologica

Più informazioni su

 

 

In corso a FieraMilano la fiera internazionale del biologico certificato, Gustavo Capella, direttore marketing, è nostro ospite per parlarci del futuro nel mondo del cibo e del vino.

+ “Il mondo del vino” è il libro di Sandro Minella e Lina Brun che ci introduce al nettare degli dei partendo dal cavatappi
+ ricetta food-express: riso venere profumato all’erba cipollina con ragù di lavarello

In corso a FieraMilano la fiera internazionale del biologico certificato, Gustavo Capella, direttore marketing, è nostro ospite per parlarci del futuro nel mondo del cibo e del vino

 

{mp3}rubriche/buonissimo/22893{/mp3}

 

+ “Il mondo del vino” è il libro di Sandro Minella e Lina Brun che ci introduce al nettare degli dei partendo dal cavatappi
+ ricetta food-express: riso venere profumato all’erba cipollina con ragù di lavarello

RISO VENERE PROFUMATO ALL’ERBA CIPOLLINA CON RAGU’ DI LAVARELLO

Ingredienti per 4 persone

240g riso nero

200g lavarello

Erba cipollina

10g scalogno

15g burro

15g olio extravergine d’oliva

4dl brodo vegetale

Fumetto di pesce

0,80dl vino bianco

80g pomodori

Timo

Sale

Pepe

200g mele

Senape dolce

Cominciate tritando lo scalogno e facendo poi rinvenire con il burro nella pentola a pressione. Aggiungete il riso venere e bagnate con il brodo bollente. Chiudete la pentola e fate cuocere per 25 minuti, calcolati dall’inizio del sibilo. Tagliate intanto i filetti di lavarello a listarelle e fateli dorare con l’olio extravergine d’oliva e il timo. Salate, pepate, e bagnate il pesce con del vino bianco, aggiungete il pomodoro tagliato a piccoli quadretti e infine il fumetto di pesce. Fate cuocere per alcuni minuti e per ultimo aggiungete l’erba cipollina. Pelate le mele, tagliatele a spicchi e fatele cuocere con un po’ d’acqua acidulata con succo di limone. Una volta cotte, schiacciate le mele, conditele con un pizzico di senape dolce e con l’aiuto di due cucchiai realizzate una quenelle da disporre sopra il riso.

Più informazioni su