CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cassina Rizzardi, manomettono il bancomat per rubare i soldi

Più informazioni su

Presi dai carabinieri di Fino Mornasco. Si tratta di una coppia di rumeni, lui di 50 anni e lei di 23. Arrestati per il furto di 190 euro con la loro tecnica ben collaudata. Provvidenziale l'intervento dei militari. Una coppia diabolica. Sgominata dai carabinieri di Fino Mornasco non senza qualche difficoltà. Perchè i due rumeni arrestati – lui di 50 anni, lei di 24 – sono stati abili a manomettere lo sportello del bancomat della filiale di Cassina Rizzardi dell'Intesa San Paolo, via Veneto. Hanno piazzato una striscia metallica adesiva per poter trattenere nell'apposita fessura le banconote prelevate dai clienti. Per poi andare a prenderle appena gli stessi si fossero allontanati. Tutto studiato alla perfezione o quasi anche se i due rumeni (il padre Marian Marius Culetu e la figlia Filis) non hanno fatto i conti con i militari. Che, in formati in tempo, sono riusciti a scoprire il raggiro e bloccarli prima che potessero fare danni e numerose vittime. I due, durante la perquisizione fatta in caserma, sono risultati avere addosso nove strisce in metallo simili a quelle rinvenute nell'apparecchio manomesso a Cassina Rizzardi. Ed anche 190 euro, soldi che i militari ritengono siano stati sottratti a qualche cliente con la loro tecnica. Per i due oggi processo in Tribunale a Como con rito direttissimo: condannati a sei mesi di reclusione con la sospensione della condizionale ed una multa di 900 euro.

Più informazioni su