CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Scontrini, tasse e gli appalti: 20 segnalazioni al mese per il 117

Più informazioni su

La conferma dai vertici provinciali della Finanza. Numero considerevoli di persone che continuano a restare anonime. Chi lascia i propri dati non viene in alcun modo associato all'eventuale illecito scoperto. Ormai sono 15 anni. Tanto il periodo dal quale è stato attivato anche in provincia il servizio 117 della Finanza. Un numero, in sostanza, a disposizione dei cittadini per le denunce e le segnalazioni anche in forma anonima. E l'anonimato è la battaglia ancora non vinta dalle fiamme gialle. Ritrosia e timori ingiustificati, infatti, hanno fatto si che anche in questo 2011 – da gennaio a fine aprile – nelle 80 segnalazioni arrivate, quasi la metà sono senza nome e cognome del denunciante. La media è di una ventina al mese di cose segnalate, poi tutte da sviluppare da parte della finanza. Eppure le fiamme gialle assicurano che chi lascia i dati non viene in alcun modo associato all'eventuale illecito scoperto. Dunque, fugati i dubbi di eventuali "ritorsioni" del danneggiato.

Nel 2010 in tutto 184 segnalazioni al 117, 136 l'anno prima. Sempre con la stragrande maggioranza di anonimi. E tra le segnalazioni più comuni quelli di un bar o di un negozio che non ha rilasciato lo scontrino fiscale oppure su un tenore di vita forse troppo alto di vicini o conoscenti. Da qualche imprenditore, infine, pure segnalazioni a verificare il corretto operato di alcuni appalti.

Più informazioni su