CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Dire no alla violenza tra i giovani comaschi: oggi un tour in bus

Più informazioni su

L'iniziativa ha coinvolto studenti della Ripamonti. “Riconoscere la violenza e ad assumere comportamenti rispettosi – ha detto Anna Veronelli – riduce casi di abuso e violenza in età adulta di almeno la metà".

“L’amore non si ruba, se ti fa piangere non ti merita, anche le parole fanno male, pretendo rispetto”. Sono questi i claim dei quattro soggetti della campagna di comunicazione sociale contro la violenza nelle coppie di adolescenti, lanciata dall’Assessorato alla Famiglia, Politiche Educative e Pari Opportunità del comune di Como e dagli studenti del corso di grafica della Ripamonti, che proprio oggi hanno incontrato, a bordo di un bus, l’assessore Anna Veronelli e l’amministratore delegato Asf Autolinee, Annarita Polacchini con lo scopo di distribuire volantini riguardanti questa iniziativa in giro per Como e provincia. Gli studenti, infatti, hanno realizzato manifesti e locandine per dire ai propri coetanei “No alla violenza” e “Si al rispetto”.

 

 “Imparare a riconoscere la violenza e ad assumere comportamenti rispettosi – ha detto Anna Veronelli – riduce casi di abuso e violenza in età adulta di almeno la metà. Sono felice che tutto questo parta dai ragazzi di Como della Ripamonti e dalle 13 medie che hanno partecipato al progetto”. Presente anche Annarita Polacchini, dato che la società di trasporti partecipa all’iniziativa:“La presa di coscienza e l’educazione per un problema così grave, deve essere rivolta a giovanissimi e non solo adolescenti”. Al termine di questo Tour, i ragazzi i sono stati riportati tra i banchi di scuola e hanno proseguito la loro giornata di lavoro.

Più informazioni su