CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lungolago, ora si attende solo la firma di Zambrotta. Poi i lavori

Più informazioni su

Il calciatore comasco dovrebbe siglare l'accordo per la riapertura della passegguiata a lago nella prossima settimana. Il sindaco vuole essere pronto per l'11 giugno. La chiusura a fine ottobre salvo proroghe.

Si attende solo la firma con Gianluca Zambrotta, prevista per la prossima settimana – impegni calcistici permettendo – poi si partirà con i lavori per la sistemazione temporanea del lungolago. “Tra la metà di maggio e i primi giorni di giugno – ha spiegato il sindaco Bruni alla stampa- verranno eseguite tutte le opere necessarie. L’apertura è prevista per l’11 giugno”. Tutta l’area in erba sintetica sarà completamente calpestabile, ci saranno giochi per i più piccoli e panchine per chi vorrà ammirare il panorama. Garantita la videosorveglianza e l’orario di apertura previsto sarà: dalle 9 alle 24 nei feriali, con chiusura posticipata di un’ora nei festivi. Nell’area potranno anche essere organizzati eventi, sempre dopo il benestare del Comune. La vista, uno dei requisiti fondamentali richiesti dal Comune nel bando e che la Young Boys, la società di cui fa parte Zambrotta, rispetterà grazie ad un parapetto in cristallo.

Per quanto riguarda la soluzione in erba sintetica, non asseconda i gusti di tutti a Palazzo Cernezzi, come lo stesso Sindaco ha dichiarato:”Personalmente non l’avrei mai messa, ma va bene in un ottica di soluzione provvisoria”. Bruni che ieri ha anche ringraziato le associazioni di categoria e gli Amici di Como per aver aperto il dibattito sulla riapertura temporanea, ha anche chiarito la posizione di Caradonna:”Per lui nessun ruolo ufficiale – spiega Bruni – se poi ha voluto facilitare il dialogo bene, è un cittadino libero”. La chiusura di questa area “sintetica” è prevista per il 31 ottobre, anche se sono possibili delle proroghe. In ogni caso il primo cittadino sottolinea:”Il 31 ottobre l’area dovrà essere riconsegnata come è attualmente, nessun interferenza inoltre con la ripresa dei lavori”.

Più informazioni su