CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Erba, giochi e un parapetto in cristallo: il lungolago di Zambrotta

Più informazioni su

Presentato oggi dal sindaco di Como Bruni il progetto avanzato dal calciatore del Milan con la sua società. Occhio di riguardo per i più piccoli. Il primo cittadino precisa:"Apertura temporanea prevista per l'11 giugno".

Erba sintetica, panchine, giochi per bambini e parapetto in cristallo. Il Comune di Como ha accettato la proposta del giocatore del Milan Gianluca Zambrotta per la riapertura provvisoria del lungolago. “L’apertura è prevista per l’11 di giugno – ha spiegato alla stampa il Sindaco Bruni nel pomeriggio – i lavori dovrebbero partire nelle prossime settimane”. Tutti i dettagli del progetto però saranno presentati dopo la firma del contratto con la società di cui fa parte Zambrotta, la Young Boys di Montano Lucino, prevista la prossima settimana . “Si tratta di una soluzione temporanea – commenta il sindaco Stefano Bruni – e come tale va considerata. Questa proposta è molto positiva rispetto al cantiere esistente. Tutta l’area sarà fruibile e ci sarà anche uno spazio riservato ai bambini”.

Nella proposta presentata la tempistica indicata prevede i lavori dalla metà di maggio ai primi giorni di giugno. Un progetto di 540mila euro che prevede una doppia pavimentazione di erba sintetica, panchine – anche queste ricoperte di erba sintetica – tutta l’area sarà totalmente fruibile e avrà tre aperture di accesso (p.za Cavour, battello e verso lo stadio, in prossimità dell’area cantiere). Il Sindaco ha parlato anche della proposta iniziale delle associazioni locali “Ho già espresso un ringraziamento per le associazioni di categoria e gli Amici di Como – spiega Bruni – che hanno permesso di far nascere il dibattito sul tema, che ha portato poi alla proposta di Zambrotta e della Young Boys”. Dopo la valutazione positiva (anche se non sono state spiegate eventuali critiche al progetto ndr) della Commissione, la proposta è passata alla giunta che l’ha valutata positivamente.  

Più informazioni su