CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ora Castagna chiude ogni spazio:”Ma dove vogliono andare ?”

Più informazioni su

L'imprenditore brianzolo il giorno dopo la sentenza della Cassazione con l'ergastolo definitivo per Olindo e Rosa:"Sono già stati illusi ed ingannati. Adesso basta a dire bugie. Devono cercare di aprire il loro cuore di pietra verso il pentimento". "Addesso però basta, basta dire bugie. Devono aprire il cuore che è diventato di pietra verso il pentimento". Le parole sono quelle di Carlo Catstagna, l'imprenditore brianzolo che nella strage di Erba ha perso moglie, figlia e nipotino. Sono parole che arrivano dopo il pronunciamento della Corte di Cassazione di Roma. Terzo grado di giudizio che ha confermato l'ergastolo per Olindo Romano e Rosa Bazzi. Sono proprio loro i destinatari del suo invito di aprire il cuore e di cercare di arrivare fino al perdono. "Cosa -dice ancora Carlo Castagna – non facile per due persone così". Castagna è tornato all'attività di tutti i gironi, ha cercato di sforzarsi anche oggi, come se fosse un giorno normale, al lavoro con i suoi collaboratori. stessa cosa per i suoi figli, anche se c'è sempre questo peso che si portano avanti da tempo e che deriva da un grande lutto e da un grande dolore. Lui e i figli a lavorare dopo questo pronunciamento di piena colpevolezza, anche se i colpi di scena potrebbero non essere finiti con il coinvolgimento di Azouz Marzouk da parte del collegio difensivo. "Vedremo anche se di fronte ad una sentenza così netta è triste far credere che ci siano ancora spazi di manovra a due persone (Olindo e consorte ndr) già illuse ed ingannate da tempo".

Più informazioni su