CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Anche al Sant’Anna c’è la giornata dedicata all’igiene delle mani

Più informazioni su

Sono il primo veicolo di trasmissione di agenti patogeni come virus, batteri e funghi. Importantissima la pulizia come prevenzione della diffusione. Domani esperti presenti nelle varie strutture dell’azienda ospedaliera.

Le mani sono il primo veicolo di trasmissione di agenti patogeni come virus, batteri e funghi. Ecco perché importantissimo l’igiene come prevenzione della diffusione di infezioni. “Non lavartene le mani…. Lavatele!” è lo slogan con cui l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna ha aderito alla Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani, indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che si celebrerà domani giovedì 5 maggio. Questa iniziativa, giunta alla terza edizione, è stata ideata per prevenire la diffusione delle infezioni sia negli ambiti di cura e assistenza sia nella vita quotidiana, attraverso la sensibilizzazione per un corretto lavaggio delle mani. Le infermiere epidemiologhe del Gruppo Operativo Comitato Infezioni Ospedaliere supportate da 60 studenti del primo anno del Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università dell’Insubria, saranno presenti nelle hall e nei Pronto Soccorso delle strutture dell’azienda ospedaliera comasca (Dalle 8 alle 18 del 5 maggio a San Fermo della Battaglia, Cantù, Mariano Comense e Menaggio. Nel Poliambulatorio di via Napoleona a Como l’iniziativa si svolgerà dalle 7 alle 12). Verrà distribuito materiale informativo e saranno effettuate dimostrazioni sull’utilizzo dei gel idro-alcoolici, da usare in tutte quelle situazioni in cui è impossibile utilizzare acqua e sapone. Le mani devono essere ben strofinate (rubbing) distribuendo accuratamente il prodotto su tutta la superficie.In generale, il lavaggio è consigliato prima e dopo aver utilizzato i servizi igienici, soprattutto se pubblici, quando si avvicina la mano alla bocca per colpi di tosse e starnuti, dopo essersi soffiati il naso, prima e dopo il consumo di alimenti, all’inizio e al termine di un’attività lavorativa, dopo aver toccato superfici di veicoli ad alta frequentazione per il trasporto di persone come autobus o treni, in palestra.

  

“Con l’adesione a questa iniziativa di rilievo mondiale – spiega la dott.ssa Patriza Figini, responsabile del Gruppo Operativo Cio Comitato Infezioni Ospedaliere – l’Azienda intende promuovere sia al suo interno presso gli operatori sia presso l’utenza una sensibilizzazione sul tema dell’igiene delle mani. Quelle dedicato al lavaggio mani, è un progetto che stiamo conducendo da tempo. Quest’anno abbiamo voluto dedicare la giornata del 5 maggio alla popolazione. Un evento che abbiamo potuto organizzare anche grazie all’impegno degli studenti del Corso di Laurea in Infermieristica che sono freschi di formazione e pieni di entusiasmo”.

Più informazioni su