CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

In moto in Valtellina, è finita lì la latitanza dell’ex amico di Azouz

Più informazioni su

Franco Crivaro, il titolare del Coconut di Eupilio, preso dalla polizia dopo mesi di indagini. Una apposita sezione alle sue calcagna da settimane. Era sfuggito al blitz di luglio contro la ndrangheta. Era sempre al suo fianco. Foto, interviste, comparsate varie. Franco Crivaro, oltre ad essere da anni il gestore del noto Coconut di Eupilio, era anche un amico di Azouz Marzouk nel periodo dopo la strage di Erba. Quando il vedovo di Raffaella Castagna si faceva portare in giro per vari locali o udienze in Tribunale da lui. E spesso compariva con loro anche Fabrizio Corona. Poi le loro strade si sono divise. E quella di Crivaro è finita in Valtellina, a Morbegno. Qui gli agenti della polizia di Milano, sezione “catturandi”, e di Sondrio lo hanno fermato mentre era in moto. Documenti falsi e generalityà diverse, ma loro hanno capito che quello era il Crivaro latitante da mesi. Da luglio, infatti, aveva fatto perdere le sue tracce. Proprio quando è scattato il blitz contro i presunti affiliati alla ndrangheta denominato operazione “Crimine”. Crivaro è scomparso, lasciando la gestione del locale alla sorella. Gli inquirenti pensavano fosse all’estero, invece è comparso in Valtellina. Su di lui, 48enne calabrese, due ordine di cattura per il sospetto di aver fatto parte attiva di una costola erbese della potente organizzazione criminale.

Più informazioni su