CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ed ora il Comune fa infuriare le associazioni:”Pronti a fermarci”

Più informazioni su

Palazzo Cernezzi mette delle condizioni per la riapertura provvisoria del lungolago per l’estate e fa lievitare i costi. Santambrogio non le manda a dire:”Se non ci vogliono, basta dirlo chiaramente”. Colpo di scena sul più bello. Dopo le aperture verso il “concorrente” Gianluca Zambrotta, ecco i fulmini e le saette. Quelle che arrivano dalla cordata di associazioni lariane, capeggiate dagli Amici di Como, che si sono dette disponibili a sobbarcarsi quasi 120.000 euro di intervento per riaprire il lungolago cittadino in modo provvisorio, ma sufficiente per consetire a visitatori e turisti di vedere il lago da vicino. Nelle ultime ore Palazzo Cernezzi ha dettato alcune condizioni per questo intervento. Dei veri “paletti” che la cordata di associazione ritiene esagerati. Con costi in aumento, come ovvio. Non più 120.000 euro, ma decisamente di più. Silvio Santambrogio, presidente degli Amici di Como, si arrabbia e manda un messaggio diretto a Palazzo Cernezzi:”Sembra quasi che diamo fastidio… Se il Comune non ci vuole, basta dirlo apertamente…”. Le associazioni lariane, intanto, hanno indetto un incontro decisivo per lunedì: da valutare se proseguire oppure fermarsi qui. Martedì, giorno 3, scade il termine per la presentazione del progetto e dell’offerta. CHiaro che se la cordata lariana dovesse dire stop, resterebbe in gioco solo quella capeggiata dal calciatore del Milan, ma comasco purosangue, Gianluca Zambrotta.

Più informazioni su