CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como si mobilita: un intero fine settimana per aiutare Tokamachi

Più informazioni su

L’associazione Miciscirube avvia una raccolta fondi per sostenere la città gemellata in Giappone dove ci sono stati danni per il recente terremoto. Molte le iniziative programmate in via Boldoni fin da sabato mattina. Due giorni nel segno della solidarietà: sabato 16 e domenica 17 aprile, infatti, 16 in via Boldoni a Como, con il patrocinio del Comune di Como, l’associazione Miciscirube sarà presente con un proprio gazebo per una raccolta fondi da inviare in aiuto alla città di Tokamachi, gemellata con Como, recentemente colpita dal terribile terremoto che ha devastato il paese. Presso il gazebo sarà possibile imparare gli origami e scrivere il proprio nome in alfabeto giapponese (katakana). E’ anche prevista la realizzazione di un grande cartellone sul quali saranno apposte scritte di augurio a testimonianza della partecipazione affettiva dei cittadini comaschi coi cittadini di Tokamachi. I gazebi saranno allestiti dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Miciscirube L’associazione Culturale Giapponese Miciscirube è nata a Como nel 2010 e si occupa della diffusione della cultura nipponica sul nostro territorio. Aperta a tutte le persone che vogliano approcciarsi o approfondire la loro conoscenza del Giappone, Miciscirube colma un vuoto in una città come Como che è da 35 anni gemellata con la città giapponese di Tokamachi. Da molti anni l’associazione La Famiglia Comasca si è occupata di mantenere vivo il gemellaggio con svariate iniziative e ora, con la nascita di Miciscirube, può contare sulla collaborazione di molte persone madrelingua giapponesi. Nel suo primo anno di vita Miciscirube ha organizzato corsi di lingua, di cucina, di pittura su stoffa… Attualmente presso la Biblioteca comunale si svolgono una serie di incontri gratuiti per bambini dove si narrano favole giapponesi e si costruiscono origami.

Più informazioni su