CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Brunner, che ruolino di marcia. Ma ora il suo turno è concluso

Più informazioni su

Il preparatore dei portieri del Como imbattuto nella sua esperienza di capo-allenatore. Da domenica ritorna Brevi in panchina. Azzurri sempre a tre punti dai play-off. Strepitoso. Bravo ed imbattuto. Due pareggi (tra cui il 2-2 di ieri a Cremona in inferiorità numerica e quello di Gubbio con la capoliusta) e tre squillanti vittorie: 3-0 al Lumezzane, 1-3 a Bolzano e 4-2 al Pavia. Alex Brunner finisce così la sua breve – al momento – parentesi di capo-allenatore del Como per lasciare posto – da domenica, dopo la squalifica – ad Oscar Brevi che ritorna a dirigere la squadra da Bassano. Ma la parentesi-Brunner significa tanto: Como a tre punti dai play-off, fuori dal pantano della zona retrocessione. Lui, al solito, non si scompone:”Bene così, i ragazzi sono stati bravi. I meriti sono loro e di Oscar e Carlo (Brevi e Garavaglia ndr) anche se non sono andati in panchina”. Como meno brillante del solito ieri a Cremona (vedi precedente lancio), ma strepitoso a reagire in inferiorità numerica e sotto di due reti. Il pari di Zullo è quasi miracoloso. Un punto che permette agli azzurri di continuare a sperare nell’aggancio alla zona alta della graduatoria anche se domenica c’è il testa a testa di Bassano: chi vince può davvero mettere un piede nei play-off. Fondamentale per gli azzurri non perdere dopo nove risultati utili di fila. Ecco la classifica di Prima divisione dopo la giornata di ieri e comprensiva delle molte penalizzazioni inflitte, in particolare a Salernitana ed Alessandria: Gubbio 58 punti, Sorrento 49, Alessandria 45, Salernitana 43, Verona 42; Reggiana 41, Como, Bassano e Lumezzane 39, Spal 37, Spezia e Ravenna 36; Cremonese 35, Pavia 34, Sudtirol 29, Pergocrema 28, Paganese 25, Monza 24.

Più informazioni su