CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Frigerio è ferito un’altra volta:”Da uno così non mi sorprende…”

Più informazioni su

Il superstite della strage di Erba il giorno dopo la sconcertante intervista di Azouz. Ai figli ripete in lacrime:”Ma come è possibile questo?”. Le sue dichiarazioni determinanti per l’ergastolo ad Olindo e Rosa. Il più arrabbiato è Mario Frigerio, l’ex vicino di pianerottolo di Azouz, il superstite della strage di Erba, il testimone chiave del processo di primo grado a Como in Corte di Assise. I dubbi di Marzouk lo hanno “indignato e sconvolto”. “Ma come è possibile questo ?” ha continuato a ripetere in queste ore ai suoi figli che lo sono andati a trovare. “Anche se – aggiunge un furente Frigerio – da una persona così non mi sorprende una cosa di questi tipo…”. La preoccupazione del superstite è quella del clima che si sta creando attorno alla decisione della Corte di Cassazione che si riunirà a Roma il 3 maggio. Prima la contestata trasmissione di RaiTre Chi l’ha Visto – tutta sulla tesi innocentista – ora le perplessità di Azouz:”E’ una cosa schifosa – aggiunge ancora Frigerio – quella che si sta creando…”. Azouz ieri sera a “Quarto Grado” di Rete4 ha espresso dubbi sugli autori della strage di via Diaz dove è stata uccisa la moglie ed il figlioletto. Secondo lui bisognerebbe ripartire da zero e riaprire il caso. Il suo legale, Manuel Gabrielli, si dice “esterefatto”. Roberto Tropenscovino, l’avvocato di Azouz, cerca di fare buon viso a cattiva sorte:”Ripeto che mi dissocio – spiega – anche se i dubbi non li ha mai avuti. Né in primo, né in secondo grado. Ora, a diversi mesi dall’allontanamento dall’Italia, esce con queste cose…”. Furiosa anche la famiglia Castagna al completo, da papà Carlo ai figli. Passando fino al legale, Francesco Tagliabue. “Voleva andare in televisione, ha fato questa scelta…” dice il legale dei Castagna. E Fabio Schembri, avvocato di Olindo e Rosa Bazzi, gongola:”Per noi dice cose interessanti e da approfondire al più presto. I dubbi li aveva già espressi in primo grado, ora va anche oltre…”.

Più informazioni su