CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Comense, sfida al Geas e prova a dimenticare gli insulti razzisti

Più informazioni su

Stasera a Cinisello Balsamo la “bella” dei quarti di finale dei play-off di basket femminile. Le nerostellate provano a ripetere la bella prova di sette giorni fa. Società unite contro le discriminazioni. Dopo gli insulti razzisti, si ritorna a giocare. E stasera c’è la bella. Bracco di Sesto San Giovanni e Comense tornano in campo – alle 20,30 a Cinisello Balsamo davanti alle telecamere di Rai Sport – dopo le pesanti polemiche dei giorni scorsi per gli insulti razzisti alla giocatrice del Bracco Abiola Wabara rivolti a lei mercoledì sera da supporters lariani entrati al Palasampietro. Ora la polizia – la Digos – sta cercando di risalire agli autori di questi gesti, pesantemente condannati ieri anche dal Ministro delle pari opportunità Mara Carfagna. Intanto stasera si torna in campo per decidere chi potrà proseguire verso la finale scudetto. Bracco e Comense sono in parità: 1-1 dopo gara 2 dei quarti di finale. Le due società, con una nota congiunta, hanno espresso la speranza che tutto possa essere messo alle spalle. Insieme contro ogni forma di razzismo. “Ora lasciamo che sia il campo a parlare…” dicono i due presidenti che si augurano che stasera vinca lo sport e basta. Chi vince va in semifinale. Comense con diversi tifosi al seguito e squadra pronta alla battaglia: le nerostellate provano a ripetere la bella prova di sabato, culminata con un successo quasi insperato.

Più informazioni su