CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

A Maccio ora si cambia: vicino all’altare solo in alcuni momenti

Più informazioni su

La decisione è stata presa in queste ore dal rettore del Santuario e dal suo assistente. Obiettivo quello di dare ordine ed un pò di tranquillità al luogo sacro. Restrizioni anche per fotografi ed operatori tv. Ed adesso si cambia. Al Santuario di Maccio stop a visite in ogni momento della giornata e sopratutto alla presenza di fotografi e cineoperatori all’interno della chiesa dedicata alla Santissima Trinità Misericordia dopo l’annuncio fatto dal rettore che dall’altare è trasudata acqua nei mesi scorsi. Lo stesso rettore, don Luigi Savoldelli, che ieri ha chiarito con una lettera di non aver mai parlato di “miracolo”, ma di un fenomeno che si è verificato all’interno. Ed oggi ha deciso, d’intesa con l’altro parroco che lavora a Villaguardia, di delimitare con alcune transenne l’area dell’altare e di dare orari ben stabiliti per i fedeli: possibile avvicinarsi al luogo sacro dove è stata notata l’acqua solo dopo i momenti di preghiera al mattino ed al pomeriggio. Tutto questo, evidentemente, per dare una ordinata regolazione del luogo di culto. I cineoperatori tenuti a debita distanza dopo che per giorni hanno ripreso e filmato tutti i dettagli di questo altare che per i fedeli è già miracoloso, ma per molte altre persone – gli scettici – nulla è che un pezzo di marmo da dove è uscita accidentalmente acqua. Ma senza segni di Dio.

Più informazioni su