CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como, strade impossibili:”Rotta la sospensione, ora chi paga?”

Più informazioni su

Tra rabbia e perplessità. Un lettore ci scrive e racconta la sua disavventura in città nel giorno di Natale. La situazione peggiora con il passare delle ore ed il Comune è intenzionato a correre ai ripari. "Non ho dubbi: è stato un regalo di Natale che non volevo ricevere". Conclude così la sua lettera-sfogo Paolo Bianchi, un comasco che ha scritto alla redazione in queste ore per raccontare la sua disavventura sulle strade di Como proprio a Natale. Strade piene di buche, con difficoltà a transitare da tutte le parti. "Eravamo diretti da parenti a Torno – scrive – quando l'auto è finita in una grossa buca sulla Napoleona: un grosso rumore e poi ho accostato: sospensione rotta per l'urto. Un danno non da ridere, un regalo che non avrei mai voluto. Adesso chi mi risarcisce questo danno ?". La domanda di Paolo è anche quella di tanti altri che in questi giorni cercano di circolare sulle strade della città. Tra un dribbling e l'altro per evitare di finire all'interno delle grosse voragini aperte. I rischi peggiori, però, sono per ciclisti e motociclisti.

Ed in queste condizioni, il Comune sta cercando la soluzione. Ma i soldi per intervenire con "rattoppi" sono pochi. Ed anche una soluzione simile non avrebbe grande senso perchè le basse temperature ed il rischio di altre precipitazioni – tra cui neve – rischierebbero di far saltare l'asfalto a breve. Con il rischio di aver sprecato soldi pubblici invano. Certo è che andare in giro in questo periodo è davvero difficile. In auto, ma non solo.

Più informazioni su