CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Le gastronomie fanno gli straordinari: tutto pronto per il pranzo

Più informazioni su

Sul Lario prevale la tradizione per il Natale. Super-lavoro per i responsabili delle strutture: decine le specialità che i comaschi vogliono portare in tavola per il 25 dicembre. Antipasti e tante specialità, poi i dolci.

Straordinari per la golosità dei comaschi. Le gastronomie di Como e provincia – al pari di laboratori di pasticceria – stanno lavorando in queste ore a gran ritmo per accontare le decine di richieste arrivate da più parti. In città e sul Lario in generale a prevalere è la tradizione del Natale. Pranzo del 25 dicembre, dunque, più che la cena alla vigilia. I preparativi già iniziati. Ed in tanti chiedono aiuto alle gastronomie per preparare i piatti della festa. Da Visini come da castiglioni, due dei locali più in voga in centro Como in questi giorni, prvalgono le tradizioni della tavola. Dagli antipasti alla pasta fresca. Senza dimenticare altre specialità come galline o tacchini ripieni. "Qualcuno sceglie anche la trippa – precisano i fratelli Visini – perchè anche questa fa parte della tradizione lariana".

Ma non solo gastronomie e supermercati pronti a fare gli straordinari per il pranzo del 25 e del 26 dicembre. In questi giorni a lavorare a gran ritmo sono i laboratori di pasticceria per preparare centinaia di dolci. Panettoni in tutte le varianti, ma anche torte. E poi il pandoro che non manca mai ed altri dolci del Natale. Qui, in questi setori, la crisi si sente poco in questi momenti. Ben pochi i comaschi dispsoti a rinunciare a qualche prodotto di gastronomia o di pasticceria per passare il Natale insieme alla famiglia. E negli ultimi anni sta prendendo corpo anche l'ipotesi del ristorante. Basta scorgere le prenotazioni nei vari locali per capire che il pranzo del 25 è bello anche se lontano dai fornelli di casa. Magari per un giorno serviti e con le gambe sotto il tavolo…

Più informazioni su