CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il giudice li lascia in carcere: per l’incendio e l’assalto in banca

Più informazioni su

Interrogatorio di convalida oggi al Bassone. Rimane in cella il 50enne di Ronago che ha dato fuoco all'appartamento dopo un litigio con la moglie. E pure i milanesi che hanno cercato la rapina a Mariano. Resta in carcere. Lo ha deciso il Gip di Como, Maria Luisa Lo Gatto, dopo l'interrogatorio di oggi al Bassone: è il 50enne di Ronago (Mercurio Campisi) arrestato dai carabinieri per aver dato fuoco alla abitazione di via Fornace dopo un acceso litigio con la moglie. L'episodio in settimana. Nessun ferito anche se l'apprensione è stata tanta. E rimangono in carcere, dopo l'interrogatorio di stamane, anche i due milanesi arrestati per la tentata rapina alla filiale di Mariano del Credito Valtellinese di via San Francesco giovedì mattina. I due – Luigi Quattrocchi, 51enne di Cusano Milanino e Vincenzo Buoniconti, 46enne di Sesto San Giovanni – non hanno detto niente al giudice nell'interrogatorio di convalida. In particolare, nessun riferimento al complice fuggito dopo aver preso in ostaggio un dipendente della banca, poi rilasciato dopo qualche centinaio di metri.

Più informazioni su