CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il funzionario puntava gratis sulle partite. Ma ora è nei guai seri

Più informazioni su

Bruno Coletta, dipendente del'Agenzia delle entrate di Como, rischia il rinvio a giudizio per concussione. Giocate notevoli ai punti "Better" prima di passare alle minacce dirette:"Volete i soldi ? Vi mando i controlli…".

Puntava sulle partite di calcio nelle agenzie di scommesse cittadine “Better”. Ma quasi sempre non pagava e, forte della sua carica di funzionario dell'Agenzia delle entrate di Como, chiedeva ed otteneva credito. Fino a quando – in tre ricevitorie – il conto da pagare è diventato elevato. A quel punto, alla richiesta di saldare il debito (di oltre 10.000 euro), la minaccia diretta:”Allora vi mando un controllo dei colleghi…”. A finire nei guai – oggi davanti al Gup di Como Maria Luisa Lo Gatto per l'udienza – un 48enne funzionario (Bruno Coletta) tuttora in servizio. Il giuidice, però, ha riqualificato l'accusa per lui: da abuso d'ufficio a concussione. Coletta, difeso dall'avvocato Ivana Anomali, sarà ancora in aula il 12 gennaio prossimo per definire la posizione. Rischia il rinvio a giudizio.

Più informazioni su