CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Delitto del furgone, ecco la sentenza: è ergastolo per entrambi

Più informazioni su

Letta nel primo pomeriggio dal giudice  Anghileri. Panarisi non era in aula. Lacrime della moglie della vittima quando ha sentito le parole di colpevolezza per entrambi gli imputati. Pm fuori subito dall'aula. Colpevoli entrambi del delitto di Antonio Di Giacomo. E per questo condannati all'ergastolo con isolamento diurno di tre mesi. E' la decisione dei giudici della Corte di Assise di Como per Leonardo Panarisi, non presente in aula, ed Emanuel Capellato, i due imputati del delitto di Antonio Di Giacomo un anno fa tra Como e Tavernerio. La sentenza è arrivata nel pomeriggio dopo una relativamente breve camera di consiglio. L'ha letta il presidente dell'Assise Vittorio Anghileri, coadiuvato dalla collega Valeria Costi e dai sei giudici popolari.

Il Pm Nalesso, che aveva sollecitato l'ergastolo per entrambi, ha abbandonato subito l'aula quando ha avuto conferma delle sue richieste accolte. Senza dire una parola. Lacrime della moglie di Di Giacomo, la vittima, abbracciata ai parenti e consolata dal legale di parte civile. I due imputati condannati anche a risarcirla per i danni provocati: per lei stabilita una provvisionale altissima di 600.000 euro. Capellato ha accolto l'ergastolo con lo sguardo basso in gabbia. Poche parole con i legali e poi è stato portato via dalla polizia penitenziaria,.

Più informazioni su