CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La stangata del giudice sul Como: quattro giornate a Cozzolino

Più informazioni su

Questa la decisione presa oggi dopo la squalifica di domenica nella gara con la Spal. Squadra decimata in vista di Ravenna: fuori anche Ardito, Fortunato e Franco. Brevi fuori un turno, multa per i cori dei tifosi. Che stangata, ragazzi. Pesante ed in parte attesa. Ma ugualmente severa per il Como che esce, di fatto, con le ossa rotte e mezza squadra ferma dalla sfida casalinga di domenica con la Spal. Cinque squalifiche, una multa per cori offensivi ed un giocatore sotto diffida. Il giudice sportivo ha avuto la mano pesante in particolare per Giuseppe Cozzolino, l'attaccante lariano espulso per lo spintone al guardalinee dopo il suo annullamento del rigore precedentemente concesso dall'arbitro: quattro giornate di squalifica per il suo comportamento e per le frasi irriguardose pronunciate da Cozzolino. Fatto sta che il giocatore resterà fuori fino alla quinta del girone di ritorno che scatta domenica a Ravenna.

Appiedati – ma solo per domenica – anche Ardito, Fortunato e Franco, tutti per raggiunto limite di ammonizioni. Il difensore Conti è stato diffidato: al prossimo cartellino giallo sarà squalificato anche lui. Non sarà in panchina a Ravenna anche Oscar Brevi, allontanato dal campo domenica scorsa nei minuti finali. Il giudice gli ha inflitto una giornata per condotta scorrete ed offensiva verso l'altra panchina. Infine la multa. 5.000 euro alla società per l'offesa dei tifosi – ripetuta – alla terna arbitrale e per i cori offensivi verso il Ministro dell'Interno Maroni.

Più informazioni su