CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Azouz quattro anni dopo:”Ma la mia espulsione non è giusta…”

Più informazioni su

Il tunisino oggi in diretta su Canale 5: dialogo a distanza con Barbara d'Urso e con la giovane moglie Michela. "Ha il diritto di stare vicino alla sua famiglia, gli errori alle spalle". Ricorso già presentato. A tutto tondo. Quattro anni dopo essere stato indicato – nell'immediatezza della strage di Erba – come presunto artefice del massacro. Azouz Marzouk parla dalla Tunisia, dove attual,ente si trova, e diventa subito protagonista. La sua apparizione oggi pomeriggio nel programma di Barbara d'Urso su Canale 5. Il 28enne, ex marito di Raffaella Castagna, ha negato di aver mai spacciato droga e, di conseguenza, ha ammesso di essere stato tirato in mezzo nell'inchiesta solo perchè era conosciuto. Ha sì ammesso – e questo davanti a moglie e telespettatori – l'uso di droga, cocaina in particolare. "Ma questo è un errore del passato – ha svelato – oggi tutto è diverso…".

Michela, la giovane moglie di Lecco, in studio in Italia per spiegare la sua gravidanza, la figlia anta in luglio senza papà perchè espulso dall'Italia dopo la condanna per lo spaccio. "Ha pagato tutto, ma non è giusto lasciarlo lontano dalla sua famiglia – dice la ragazza -. E poi lui è cambiato. Certo, se solo il ricorso venisse accolto…". Il ricorso per un ricongiungimento familiare è stato depositato a Ministero e Questura di Milano dal suo legale Roberto Tropenscovino. Ora restano in attesa. Intanto, Azouz protesta:"Ho accettato tutto questo, ma non è giusto – svela dalla Tunisia -. Anche perchè io non ho mai spacciato". Dallo studio, intanto, una telespettatrice prende la parola e ne dice quattro al tunisino tutto d'un fiato:"Ma che razza di padre puoi essere visto che hai ammesso di aver usato la droga e di averla spacciata. Per me chi la cede è uguale ad un assassino…". "La ringrazio, prendo atto di questo. Che altro posso dire ?", ha concluso Marzouk.

Più informazioni su