CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Erba quattro anni dopo: la casa di Raffaella ora è della Caritas

Più informazioni su

Le chiavi, all'interno di una scatola di legno con l'incisione della terribile data, consegnate questa mattina da Carlo Castagna durante la messa in Prepositurale. Commozione per lui ed i due figli presenti. Dall'orrore e dalla morte rinasce la speranza. E' quello che Carlo Castagna, l'imprenditore di Erba che nella strage di quattro anni fa ha perso moglie, figlia e nipotino, ha fatto incidere sulla scatola di legno con le chiavi della casa dove è avvenuta la tragedia. Ora sistemata ed a posto: mancano solo gli arredi che dovrebbero essere pronti per fine gennaio. Ma l'abitazione di via Diaz da stamane è in uso – comodato gratuito per i prossimo 9 anni – alla Caritas di Erba. Castagna, commosso e con gli occhi lucidi, le ha consegnate stamane le chiavi al termine della messa in Prepositurale alle 8. Direttamente nelle mani del parroco dopo l'offertorio. Cerimonia semplice, veloce, ma ugualmente toccante. I Castagna non hanno voluto le telecamere all'interno della chiesa e neppure in casa. Un desiderio di privacy e riservatezza a quattro anni esatti dalla tragedia che nessuno ha potuto dimenticare. Alla messa di ricordo delle vittima (Paola Galli, Raffaella Castagna, il piccolo Youssef e Valeria Cherubini) era presente anche il sindaco di Erba Marcella Tili.

Più informazioni su