CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Biblioteca piena per il libro di Arrighi. E la moglie si commuove

Più informazioni su

Solo alcuni politici presenti ieri sera in una sala gremita di persone. Non c'era il sindaco Bruni, invitato dagli organizzatori a disertare la presentazione. Daniela La Rosa si è presentata con una rosa rossa.

Emozione e nessuna polemica. L'emozione è quella di Daniela La Rosa, la moglie di Alberto Arrighi che ieri sera – alla biblioteca di Como – ha seguito in prima fila tutta la presentazione del libro scritto dal marito ed un altro detenuto al Bassone con la collaborazione della presidente della Cooperativa Homo Faber Patrizia Colombo. La donna, una rosa rossa in mano, si è presentata poco dopo l'inizio e si è accomodata in prima fila. Ha seguito tutto, poi si è fermata a parlare con alcuni degli intervenuti. Pochi politici in biblioteca a Como dopo le forti polemiche dei giorni scorsi. Si sono visti solo il presidente del consiglio comunale Mario Pastore ed il consigliere Gianmaria Quagelli. Non il sindaco Bruni che ha accolto l'invito degli organizzatori a non partecipare per evitare altre strumentalizazioni dopo il patrocinio dato dal Comune. Sala gremita: tantissima gente ha preso parte alla serata. Alcuni sono dovuti rimanare in piedi.

Il libro "Liberi in carcere" raccoglie gli scritti di Arrighi e di Carlo Avallone. Si parla della loro condizione di detenuti e di come hanno riscoperto la fede, poi la famiglia e l'amore per chi è stato ferito dal loro comportamento. A riassumere i loro scritti è stata proprio la presidente di Homo Faber, Patrizia Colombo, che da anni lavora a stretto contatto con i detenuti del Bassone.

Più informazioni su