CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Al Como Lanzanova tenta un recupero in extremis con Di Bari

Più informazioni su

Ma la missione sembra impossibile. Il presidente azzurro pare avere chiuso ogni spiraglio per la trattativa portata avanti da settimane. L'imprenditore bresciano:"Ma non sono come Ciuccariello".

Un recupero in extremis. Quasi impossibile da concretizzare. Una "apertura" ed una precisazione su tutte le contestazioni del presidente Antonio Di Bari. Che, proprio ieri, ha chiuso le porte della trattativa con gli imprenditori bresciani capeggiati da Abele Lanzanova. Ma è lo stesso Lanzanova, con una lunga lettera, a tentare una prova di dialogo. Precisando che i tempi lunghi sono dovuti alle esigenze del suo gruppo di chiarire ogni cosa. E che si sente offeso nell'essere paragonato al precedente imprenditore (Raffaele Ciuccariello) che ha provato ad entrare al Como, ma ha fatto flop. "E' una cosa che non esiste…" aggiunge.

Il tentativo di dialogo è aperto, ma le possibilità di riuscita – di fronte ad un Di Bari molto deciso – semrano pari a zero. Resta fissato tra le parti un incontro per martedì prossimo. E dire che solo qualche settimana fa i due si sono seduti allo stesso tavolo, per una conferenza stampa, nella quale hanno cercato di rassicurare tutti, tifosi per primi. Ora invece le distanze sembrano molto distanti… La squadra, intanto, è al lavoro per preparare la gara di domenica con la Spal al Sinigaglia. E stasera festa pre.natalizia al Como club San Martino di via Briantea: annunciata anche la presenza di qualche giocatore.

Più informazioni su